mercoledì 21 aprile 2010

Onorare il nemico

Alcuni al convegno di Bellaria in cui sono intervenuto per le costellazioni familiari, mi hanno chiesto come sia possibile onorare il nemico: ci sono cose terribili nel mondo.

Ancora di più... che senso ha l'inginocchiarsi davanti al nemico? O a ciò che si considera il male?

Mi chiedo semplicemente come fanno i lottatori a inginocchiarsi davanti all'avversario - mentre lo guardano - prima di lottare con lui.

Mi chiedo se guardando il male non sia il senso di impotenza che ci prende a impedirci la visione profonda di ciò che accade.

Mi chiedo se non sia il fatto che non riusciamo a accettare il potere del male che ci supera, a lottare per il bene - schierarsi con chi può perdere... perchè?.

Onorare la forza del nemico credo che aiuti a essere rispettosi e a non fare sciocchezze.

Poi dobbiamo scegliere a quali forze prestare servizio: servizio al Bene, o servizio al Male?

Sempre se ci è possibile scegliere... Sempre se non siamo già stati presi a servizio, e non ce ne siamo accorti...

AD

Nessun commento:

Posta un commento