mercoledì 16 giugno 2010

Le buone azioni che addormentano la coscienza

Non basta fare una buona azione. Le azioni migliori sono quelle che restano, che lasciano una buona traccia.

Ancora migliori sono le azioni che si fanno assieme ad altri.

Le azioni fatte da soli, estemporanee e senza effetti duraturi su questo piano di realtà, possono essere semplicemente sonniferi per la coscienza.

Da solo un uomo non è nulla... Le azioni di un uomo solo sono poca cosa.

Alle volte non si hanno alterative, ma almeno togliersi l'illusione di non aver bisogno di fare le cose assieme a qualcuno è importante...

Cosa facciamo per migliorare le cose che vediamo?
Chi coinvolgiamo?

Credo che siano domande importanti...

Alessandro D'Orlando

Nessun commento:

Posta un commento