sabato 27 agosto 2011

Il 2012 è ogni giorno

Molti si chiedono quando sarà la fine del mondo.

Forse sarà per tutti, con qualche improvviso cataclisma.
Forse sarà per alcuni, che troppo esposti, saranno portati via nella notte.

Altri saranno annientati dalle proprie paure, o dalle fatiche,
a poco a poco, o con un collasso improvviso.

Ma alla fin fine, aiuta andare incontro alla fine di tutto, come se dovessere essere già ora.
Come cambia il pensiero se il secondo dopo non c'è più tempo per sistemare nulla?

Affrontare le cose più spaventose della propria vita, le proprie paure più profonde.
Andarci incontro, subito, perchè domani non c'è più tempo.
Magari respirandoci dentro, meditando immobili come pietre antiche.

Il 2012 è già qui, è adesso, ogni secondo, per tutti, e c'è sempre stato.
Solo che non ce ne siamo accorti.

E con questa calma possiamo andare avanti,
incuranti del tempo, delle idiozie sociali e dei calendari.