giovedì 3 gennaio 2013

Terapie Fast

Voler guarire in 10 sedute è una forma-pensiero contraria all'equanimità: è narcisismo ("non voglio stare da nessun altra parte se non nel benessere").

E' la manifestazione dell'alienazione verso sè stessi e la propria sofferenza - che però continua come un fiume carsico.

E' la manifestazione della tecnocrazia a livello sanitario: non c'è più tempo per ammalarsi, per curarsi, per guarire.

E' la manifestazione dello sfruttamento verso sè stessi: la mente arrogante che dice al cuore piangente: "non ho tempo!".

Chi dice che non ha tempo, o soldi, o fiducia per guarire sta solo ripetendo il copione di vita della famiglia - dove non c'era tempo per voler bene al partner o ai figli.

L'anima del mondo ha bisogno di tempo per guarire, la nostra anima, questa società malata, le nostre relazioni disastrose.

Non farlo è l'atto di vittoria della morte sulla vita.











Nessun commento:

Posta un commento