martedì 14 aprile 2015

La paura di vivere

Non è che l'essere umano è fatto male,
o c'è un difetto di fabbrica,
o deve guarire qualcosa.

Si tratta solo di amore troppo grande da sostenere.

L'antidoto? 

Vai a trovare la persona per cui hai rinunciato a vivere 
(tua madre che non poteva essere contenta della tua contentezza perché era depressa,
o che non ti lasciava in pace perché aveva sempre bisogno di te) e dille.

"Questo peso non lo posso portare oltre,
per me è troppo, devo restituirtelo, solo tu puoi portarlo.

Forse in un atto di arroganza l'ho preso su di me, pensando di farcela,
ma ora riconosco che non ho il diritto di prenderti qualcosa che rende onore alla tua forza e speciale il tuo destino,
né posso trascurarmi al punto da rinunciare a questa cosa così breve che è la mia vita.

Dillo così, e senti che effetto ti fa.

La paura in fondo, è solo amore mal riposto, da piccoli.

1:dati foto: Categories: Canis lupus lupus at Diergaarde BlijdorpHugging animals
Hidden categories: CC-BY-SA-2.0Flickr images reviewed by File Upload Bot (Magnus Manske)Files uploaded by RussaviaPhotographs by Sander van der Wel


Nessun commento:

Posta un commento