venerdì 9 gennaio 2009

The Secret Therapy

Ho visto con soddisfazione il film The Secret, che in maniera documentaria dimostra l'importanza del pensiero positivo nell'agire sulla realtà. In forma accattivante, viene mostrata una visione del mondo che è propria di tutte le tradizioni spirituali di cui ho conoscenza.
Gesù disse: "Se avrete fede quanto un granello di senape, potrete dire ad una montagna Spostati! ed esso si sposterà", nello Yoga è fondamentale padroneggiare il pensiero per padroneggiare la materia: qui gli insegnamenti sono più espliciti ancora in tal senso, come ad esempio nel libro di Paramansa Yogananda "Affermazioni scientifiche di guarigione".
Mi sono chiesto allora il legame tra psicoterapia e Pensiero positivo: se l'essere umano è padrone della sua vita, a che serve la psicoterapia?
Mi è stato illuminante leggere Aivanov, che dice che l'essere umano è come l'albero: per poter espandere nel cielo i suoi rami (che simboleggiano l'altezza del pensiero), deve spingere nel profondo le radici (che simboleggiano la profondità del sentire), così che anche le azioni possano essere ampie (simboleggiate dalla larghezza della chioma).
Allora la Terapia è solo un modo per avere emozioni più profonde e rimuovere le credenze che impediscono di avere pensieri più elevati.
La psicoterapia è quindi uno stadio importante per l'uomo occidentale, l'inizio del lavoro su di sè, e in questo percorso la meditazione è un modo per reggere ancora di più alle emozioni profonde, per entrare ancora di più "nel terreno del mondo". Il Respiro invece è uno degli strumenti che mette in contatto con i pensieri più elevati.
Psicoterapia, meditazione e Respiro insieme fanno sì che una persona possa sfruttare più consapevolmentye la Legge di Attrazione che funziona in ogni momento nella vita di tutti, perchè sempre di meno si attraggano le paure e quanto avversiamo, e sempre di più siano attirate le cose che desideriamo.
Desiderare le cose veramente buone per noi, saperle chiedere con intensità e fede, questo è importante.
Perchè le cose pensate e sentite, nel bene e nel male arrivano, sempre.
Alessandro D'Orlando

2 commenti:

  1. Buongiorno, ho letto il libro The Secret e non metto in dubbio l'efficacia della Legge di attrazione. Per quanto mi riguarda però il problema è a monte, cioè capire cosa è veramente buono per me. A volte, inspiegabilmente, ci ritroviamo a desiderare qualcosa che invece ci fa male....

    RispondiElimina
  2. Sono completamente d'accordo.
    Credo che a ci possiamo anche conoscere usando la nostra volontà: Fromm diceva che colui che lotta per i suoi sogni è meglio di colui che si limita a sognare - posto che non faccia del male a nessuno!
    Usare i propri poteri è meglio che aspettare.
    Infine Krishnamurti afferma che il bisogno è superiore al desiderio, ma per conoscerlo bisogna reggere all'insoddisfazione, bisogna saper non scrollarsi di dosso l'insoddisfazione, lasciare che maturi, e poi agire....

    RispondiElimina