martedì 22 marzo 2011

L'amore che non si dimentica

Non si dimentica un amore per tanti motivi e la maggior parte hanno a che fare più con la paura che con l'amore...


Non si dimentica un amore perchè con quell'amore finito abbiamo deciso di non crederci più, ma senza serenità.

Perchè abbiamo rinunciato a cercarne un'altro più profondo.

Perchè abbiamo rinunciato al futuro per una scusa.

Perchè non riusciamo a ringraziare e a benedire chi non c'è più.

Perchè continuiamo a respingere via il dolore, invece di farlo entrare nella nostra vita e fargli posto nelle faccende di ogni giorno.

Perchè abbiamo cercato di soffocarlo dentro un'altra storia.

Perchè la vita ci fa troppa paura.

Perchè il presente è troppo angosciante, il futuro è troppo lontano e resta solo il passato a riscaldarci.

1 commento:

  1. Credo che la frase: "Non si dimentica un amore per tanti motivi e la maggior parte hanno a che fare più con la paura che con l'amore... ", contenga già delle riflessioni e domande sufficienti per chiedersi cosa sia l'amore,in questo caso l'amore in una coppia.
    Da una mia riflessione,da ciò che osservo,l'amore,se c'è,lo si vede,o meglio lo si vive. Può essere non facile stare nel presente,ma starci,senza volere altro,non c'è più bisogno di dimenticare. Si può scoprire una immensa forza che è quella di aprirsi al nuovo.
    Osservo la natura,la primavera che è arrivata,e fra la vegetazione ci sono fiori,foglie che spuntano. Non importa se c'è stato da sopportare il freddo ,le avversità dell'inverno-e forse,a causa di una brina fuori stagione-la fioritura sarà meno rigogliosa,ma c'è comunque,con tutto ciò che sta racchiuso dentro, una forza nel aprirsi e nel continuare a donare.
    Dimenticare un amore,credo che sia qualcosa che ha a che fare con la mente,osservare e sentirsi parte del Tutto aiuta a vivere e scoprire la vita, così com'è, con una parte di vuoto che è parte di noi.
    Buona primavera!
    Grazie!

    RispondiElimina