lunedì 22 febbraio 2010

Una vita di ricordi felici

Ogni passato ha persone che si sono comportate bene e male.

In ogni vita ci sono persone che hanno inferto dolori e profonde gioie.

Possono essere i genitori, i fratelli, amanti, amici...

A volte ci hanno dato motivo di gioia intensa.

A volte ci hanno aperto le porte dell'inferno, e ci siamo caduti rovinosamente per un istante o per mesi, o per anni...

Eppure la nostra vita è semplicemente la somma algebrica di questi istanti, nei nostri ricordi.

Ricordati dei momenti felici, di quando brillavano gli occhi della persona che ti guardava, di quando ti sorrideva, di quando ti mostrava il suo amore.
Ricordati di quando ti abbracciava e ti baciava, ti stringeva e ti accarezzava.

E lascia che cada la neve del tempo sulle immagini di dolore, in cui parole cattive, gesti cattivi, azioni cattive erano arrivate come stagioni di sordo e freddo dolore nel cuore.

Nessuno sa perchè sono arrivate, nessuno lo sa veramente, nessuno.

Hanno attraversato come tempesta gelida le case, le famiglie, le mani che si stringevano, i cuori e le espressioni di ogni giorno, hanno slavato i colori e sono scivolate via prima che qualcuno potesse accorgersi di cosa stava veramente accadendo.

A un certo punto i colori sono spariti assieme alle risate e al caldo.

Che cada la neve della dimenticanza, che l'occhio si fermi sulle immagini felici.

Perchè sarà quelle che richiameremo dal futuro. Sarà quelle che rivivremo.
Quelle che ricordiamo del passato con più tenacia.

AD

Nessun commento:

Posta un commento